Maschere sci e sub graduate

Siamo appassionati di mare e montagna e sappiamo cosa vuol dire l’emozione di godersi i colori di una barriera o quella di schivare una cunetta ghiacciata sulle piste. Per questo, grazie al nostro laboratorio interno, graduiamo maschere da sub e da sci anche di proprietà del cliente, persino con lenti progressive. Così, oltre alla barriera, riuscite a vedere anche quanto ossigeno vi è rimasto.

5 thoughts on “Maschere sci e sub graduate

  1. Salve, vorrei riprendere a fare immersioni, dopo una decina di anni di interruzione, ma purtroppo in questo lasso di tempo la mia vista é molto peggiorata. Attualmente porto delle lenti progressive, poiché sono presbite ed anche astigmatico. Giusto per sapere, quali sono i costi di una maschera con lenti progressive ?
    Grazie
    Ascanio Colacino
    Napoli

    1. Salve,

      nel caso di maschere graduate non è l’ideale avere delle lenti progressive, perché le posizioni della testa e degli occhi sott’acqua sono molto diverse da quelle che teniamo “all’asciutto” e si rischierebbe di fare immersioni non troppo confortevoli, muovendosi in modo innaturale, con tutte le conseguenze per la piacevolezza del diving che questo comporta. Per questo motivo di solito consigliamo di montare lenti bifocali, anziché progressive, all’interno di una maschera da sub. Per intenderci, sono le classiche lenti con la “lunetta” da vicino. In questo modo si ottiene un’area di visione confortevole molto più ampia da lontano e si mantiene la possibilità di osservare da vicino i piccoli molluschi o le altre cose sotto di noi.
      In questo caso una coppia di lenti piatte bifocali in vetro temperato applicate alla maschera di suo gradimento avranno un costo di circa 200 euro comprese di montaggio.
      Per maggiori informazioni può scriverci a otticamancini@gmail.com o chiamarci allo 0541783307.
      A presto!

  2. Salve,
    vorrei sapere se è possibile graduare una maschera da sci, se le vendete direttamente Voi e se si come fare…
    attendo una vostra risposta
    Grazie
    Antonio
    Salerno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *